Innovazione digitale nelle assicurazioni : Gruppo Lercari fra i soci costituenti di Italian Insurtech Association (IIA)

Published by Lercari on


La tecnologia dell’ultimo ventennio ha profondamente trasformato l’economia e la società, ponendo all’ industria assicurativa la sfida di trovare un nuovo ruolo di promotrice della resilienza sociale ed economica nazionale. La vittoria di questa sfida risiede in una profonda trasformazione di tutta la filiera.

Italian Insurtech Association (IIA), la nuova associazione per l’accelerazione dello sviluppo assicurativo e la sua digitalizzazione

Innovazione digitale nelle assicurazioni : Gruppo Lercari  fra  i soci costituenti di Italian Insurtech Association (IIA)

Da queste premesse nasce Italian Insurtech Association (IIA), entità senza scopo di lucro costituita da tutte le componenti della filiera assicurativa con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo del settore assicurativo e la sua digitalizzazione.

Innovazione digitale nelle assicurazioni : Gruppo Lercari  fra  i soci costituenti di Italian Insurtech Association (IIA)

Simone Ranucci Brandimarte, Presidente IIA

Simone Ranucci Brandimarte, socio fondatore e Presidente dell’IIA, ha dichiarato: L’IIA nasce per dare impulso, attraverso l’Insurtech, alla crescita dell’intera industria assicurativa. Il rapido cambiamento dei comportamenti di consumo e investimento, trainato dall’innovazione tecnologica, ha generato una nuova domanda di servizi che metterà in crisi l’offerta tradizionale. Gli investimenti e l’operatività del settore in Italia non sono stati fin qui in linea con quelli internazionali. C’è molto da fare, con urgenza, per dare una risposta efficace alla nuova domanda e bisogna operare su diversi fronti. L’IIA, per questo, si propone come associazione aperta a tutti gli attori della filiera per rappresentarli anche nel confronto con le istituzioni.

L’appuntamento con l’innovazione

Lercari non poteva mancare questo appuntamento con l’innovazione – afferma Alessandro Lercari (Consigliere della Holding della storico Gruppo multiservice nell’ambito del post vendita assicurativo che l’anno scorso ha celebrato i 140 anni dalla fondazione) –svolgendo un ruolo attivo nella nuova associazione della quale è socio costituente. Insieme agli altri soci costituenti, Lercari svolgerà un ruolo attivo nel promuovere e sviluppare l’innovazione e la trasformazione digitale dei servizi assicurativi, mettendo a fattor comune le proprie conoscenze di business, asset informativi, competenze analitiche, investimenti tecnologici e presenza su diverse industry su scala globale, creando un ponte strategico per la promozione e diffusione della cultura InsurTech e la creazione di valore per l’Utenza”.

Il contributo di Gruppo Lercari

Il contributo come socio costituente di IIA  – afferma ancora Alessandro Lercarisi inserisce nel costante percorso che vede Gruppo Lercari  da sempre antesignano nella applicazione dell’insurtech nella propria operatività, attraverso un approccio multidisciplinare e disruptive, che ottimizza lo sfruttamento delle nuove tecnologie e conoscenze scientifiche”.

Innovazione digitale nelle assicurazioni : Gruppo Lercari  fra  i soci costituenti di Italian Insurtech Association (IIA)

Alessandro Lercari, Consigliere Holding Gruppo Lercari

Il sinistro è da sempre un passaggio critico per qualsiasi Cliente e fa parte della quotidianità del lavoro del Loss Adjuster,  parte integrante del processo industriale assicurativo e, quasi sempre, primo ed unico soggetto con cui viene a contatto il Cliente finale nel momento del sinistro.

Nello specifico , Alessandro Lercari coordinerà i lavori del Vertical Digital Loss Adjusting che si focalizzerà sui servizi che possono supportare gli “attori” del mercato assicurativo, sui possibili “savings” e la creazione di valore per l’Utenza attraverso l’implementazione di nuove best practices armonizzate con la “classica” tradizione liquidativa.

Le sfide di I.I.A.

C’è molto da fare, su diversi fronti, per dare una risposta efficace alla nuova domanda.

IIA ha obiettivi ambiziosi e concreti che pensa di poter raggiungere anche grazie alla partecipazione di tutte le componenti della filiera. Il carattere inclusivo dell’associazione è la migliore premessa per diffondere l’innovazione e affrontare le questioni istituzionali e normative poste dal cambiamento”.

L’industria assicurativa italiana, che conta oggi 500mila addetti tra dipendenti di compagnie, società di brokeraggio, iscritti al Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi (RUI) e fornitori di tecnologia e servizi alla filiera assicurativa, ha davanti a sé una storica opportunità di crescita che potrà essere colta innovando complessivamente il sistema: marketing e offerta, underwriting, distribuzione, gestione dei sinistri e relazione con i clienti.

Italian Insurtech Association promuoverà ogni anno un Insurtech Summit la cui prima edizione si terrà a Milano il prossimo 17 settembre in occasione del quale verranno presentati, quale momento di sintesi, i primi IIA White Papers.